home / Archivio / Fascicolo / Prefazione

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi fascicolo


Prefazione

Dopo il bellissimo volume edito lo scorso anno per celebrare i settant’anni della Rivista di Diritto Sportivo del CONI, viene ora pubblicato un nuovo volume celebrativo, che riporta alla luce una selezione dei contributi dedicati ai Giochi Olimpici, apparsi, dal 1952 ad oggi, sulla Rivista del CONI.

Come è noto, i Giochi Olimpici sono un evento straordinario, che ogni quattro anni riunisce popoli di tutto il mondo per onorare e ricordare solennemente i più alti valori dell’umanità e che, come tale, assume un significato che va oltre i contenuti ed i valori sportivi della manifestazione.

Ma i Giochi Olimpici sono, ovviamente e prima di tutto, una manifestazione sportiva, anzi, la manifestazione sportiva per antonomasia, che ha consentito allo Sport di crescere e di affermarsi in tutto il pianeta.

Non è un caso, infatti, che il grande sviluppo della pratica sportiva in Italia iniziò proprio dopo le edizioni dei Giochi di Cortina del 1956 e di Roma del 1960. E la pratica dello Sport, nel rispetto delle sue regole elementari, è per se stessa una forma di cultura, essenziale all’equilibrio dell’individuo.

Lo Sport svolge, infatti, un ruolo chiave nella nostra società: unisce e insegna il rispetto e la tolleranza, due valori indispensabili al nostro mondo odierno, per di più in questo particolare momento storico in cui deve far appello al suo linguaggio universale per contribuire a rafforzare i sentimenti di unità nazionale e comprensione fra popoli ed etnie diverse.

Per chi ama lo Sport, ripercorrere le imprese dei campioni del passato è un esercizio assai piacevole e gradito, che suscita emozioni e risveglia ricordi.
In questa occasione, tuttavia, non si tratta di riprendere in mano le fotografie del passato, che eternano le gesta sportive e la storia sportiva delle Olimpiadi, ma di riportare all’antico splendore, sottraendolo alla patina opaca e polverosa del tempo, il dibattito giuridico che negli anni si è sviluppato attorno a questo
straordinario Evento.

Alla Direzione Scientifica, affidata ai professori Alberto Gambino e Giulio Napolitano, ai quali esprimo il mio più sincero ringraziamento anche per i recenti brillanti risultati ottenuti dalla Rivista, va il merito di avercelo ricordato.
Al Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, che ringrazio per la sua sensibilità e vicinanza nei confronti del mondo sportivo, la gratitudine per avere reso possibile anche questo nuovo volume.

Volume che rappresenta davvero il modo migliore per aprire una nuova pagina nella grande Storia delle Olimpiadi, che sarà scritta tra pochi giorni a Tokyo e che ci auguriamo possa segnare, dopo questa terribile pandemia, un momento di vera rinascita attraverso lo Sport.

Giovanni Malagò
Presidente del CONI


  • Giappichelli Social